Questo sito utilizza cookie di profilazione propri o di terze parti, per saperne di più clicca qui

Nome: Alessio Lorandi

Data di nascita: 08.09.1998

Nazionalità: Italia

Città: Salò

Altezza: 180 cm

Peso: 68 kg

GP3 Team: Jenzer motorsport

Hobbies: Outdoor training, karting, reading, listening to music

GP3 Series 2017

Pos. Driver PTS.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19

Pos. Team PTS.
1
2
3
4
5
6

2017
GP3
SCOPRI DI PIÙ
2016
F.3 e Gp3
SCOPRI DI PIÙ
2015
Il debutto nella F.3 europea
SCOPRI DI PIÙ
2017
GP3

Alla sua prima stagione completa in GP3, Alessio è in sesta posizione in classifica con 3 podi all’attivo.

2016
F.3 e Gp3

Alessio ha ripetuto un’altra stagione nel FIA Formula 3 con l’intenzione di battagliare ai vertici della classifica col team Carlin ottenendo una pole position e una vittoria nel prestigioso Pau Grand Prix.
Gli altri momenti “alti" della stagione sono stati i tre top-5-finish a Zandvoort e diverse top-10 in piste come Paul Ricard, Budapest, Spielberg e Norisring. Dopo 7 round nel Campionato FIA F3 è stata però presa la decisione di cambiare progetto, abbandonando la F.3 e prendendo parte alle ultime due gare stagionali della GP3 con il team Jenzer Motorsport imparando molto dalla macchina.

F3 Pau GP - Vincitore

2015
Il debutto nella F.3 europea

Il 2015 è stata la stagione del debutto di Alessio in Formula 3 che a soli 16 anni si è fatto le ossa nella categoria più competitiva e numerosa d'Europa. E’ stato un’anno difficile e di apprendimento quello del giovane pilota italiano che di fatto non ha ottenuto le sue aspettative. I suoi risultati migliori sono arrivati nei circuiti cittadini ottenendo diversi piazzamenti nei primi 10 e conquistando, con il team Van Amersfoort Racing, il settimo posto allo storico Macau Grand Prix ed il secondo miglior Rookie.

Formula 3 Macau Grand Prix - 7th (2nd Rookie)
Masters of Formula 3 (Zandvoort) - 9th
FIA European F3 - 20th

2014
L’ultimo anno in kart
SCOPRI DI PIÙ
2013
Alessio “Mondiale”
SCOPRI DI PIÙ
2012
Il cambio di marcia
SCOPRI DI PIÙ
2014
L’ultimo anno in kart

Il 2014 rappresentò la chiusura in bellezza della della carriera kartistica del giovane pilota italiano. Nonostante il “salto” di categoria Alessio riuscì sin dall’inizio di stagione a stare al passo dei veterani compiendo l’impresa (pochissimi prima di lui ce l’avevano fatta) di vincere le prime due gare dell’anno da debuttante (Winter Cup e il primo round della WSK Champions Cup). Il positivo rullino di marcia proseguì con la vittoria del Trofeo Andrea Margutti e due podi nel Campionato Europeo. L’ultima prova fu nel campionato tedesco DKM dove riuscì a vincere Gara 1 e Gara 2 sotto la pioggia mostrando ancora una volta le sue doti in condizioni di pista bagnata.

South Garda Winter Cup - Vincitore
Trofeo Andrea Margutti - Vincitore
WSK Champions - 2nd
WSK Super Master Series - 2nd

2013
Alessio “Mondiale”

Il 2013 è un anno che sicuramente Alessio non dimenticherà. Al suo ultimo impegno nella KF3 (chiamata quell’anno KFjunior), dopo aver vinto subito La Winter Cup, seguirono le vittorie del campionato WSK Super Master series e del Campionato Italiano (per la seconda volta) riuscendo addirittura a conquistare 9 podi su 10 e doppiando più della metà dei piloti in una gara sotto la pioggia. Ma il titolo più importante e cercato da tanto tempo arrivò nel novembre di quell’anno tra le dune del Bahrain. Alessio riuscì a vincere insieme al team Babyrace il campionato del mondo togliendosi l’ultimo sassolino rimanente nella scarpa.

Campionato del Mondo CIK-Fia - Vincitore
Campionato italiano Aci Csai - Vincitore
Campionato WSK Super Master Series - Vincitore
Campionato WSK Euro series - 2nd
WSK final Cup - 2nd
Trofeo delle Industrie - 3rd
South Garda Winter cup - Vincitore

2012
Il cambio di marcia

Nel 2012 Alessio cambiò letteralmente marcia vedendo realizzati i propri sforzi. Vinse il campionato Italiano Aci Csai con una gara d’anticipo e arrivò a podio in tutti e tre i campionati WSK (World Series Karting). L’unica vera e propria disfatta si verificò a Zuera, in Spagna, dove venne tamponato nei primi giri mentre si trovava in seconda posizione nella Coppa del Mondo venendo spedito fuori pista e rimontando solamente fino alla sesta posizione. La rabbia e le lacrime se le portò dentro di se per 365 giorni.

Campionato italiano Aci Csai - Vincitore
Copa de Campeones - Vincitore
WSK master series - 2nd
WSK euro series - 3rd
WSK final cup - 2nd
Trofeo delle Industrie - 2nd

2011
L’inizio dell’avventura KF3 con Piero
SCOPRI DI PIÙ
2010
Gli ultimi successi prima del "salto"
SCOPRI DI PIÙ
2009
Le sofferenze che gli forgiarono il carattere
SCOPRI DI PIÙ
2011
L’inizio dell’avventura KF3 con Piero

Il 2011 fu l’anno del debutto di Alessio nella categoria KF3 sempre con i portacolori del team di famiglia (Babyrace). Fu un’anno molto positivo ed importante per la sua formazione grazie all’aiuto del meccanico (e amico) Piero che gli permise di riempire il suo bagaglio d’esperienza necessario a renderlo praticamente imbattibile nel 2013. Alessio si distinse prepotentemente in mezzo a tutti i veterani della categoria riuscendo a vincere una prova del campionato italiano ACI CSAI ed a finire sesto nel mondiale CIK FIA a Sarno.

CIK FIA Coppa del Mondo - 11th

2010
Gli ultimi successi prima del "salto"

Il 2010 fu un’anno decisamente più positivo con la vittoria dei rinomati trofei “Andrea Margutti" e “delle Industrie” ottenuti grazie alla sua dedizione e voglia nell’estrapolare il 101% dal proprio mezzo, non solo nella guida, ma anche nei set-up del telaio. A fine anno Alessio sentiva già l’aria della categoria successiva, ovvero della KF3 (più tardi chiamata KFjunior), tant’è che si allenò molto durante l’inverno con l’intento di continuare a ben figurare nell’anno successivo.

Trofeo Andrea Margotti - Vincitore
Trofeo delle Industrie - Vincitore

2009
Le sofferenze che gli forgiarono il carattere

Nel 2009 Alessio aveva buone aspettative in quanto molto piloti esperti erano passati di categoria, ma soprattutto lui era maturato e diventato sempre più veloce. Nonostante ciò, il 2009 non andò senza dubbio secondo i suoi piani. Tra contatti di gara sfortunati e mancanza di velocità in altre, il giovane pilota bresciano riuscì a conquistare qualche buon piazzamento nella prima metà della stagione e “solamente” 2 vittorie (in quanto le ambizioni di Alessio erano molto più alte) nell’autunno dello stesso anno tra cui la Bridgestone cup. Ma la sofferenza più grande arrivò con la squalifica post-gara del Mondiale Mini Rok dopo che Alessio aveva vinto la gara con un sorpasso spettacolare all’ultimo giro in cui però si verificò un contatto discutibile con un’altro pilota. Tali insoddisfazioni durante il corso della stagione, unite a quella squalifica, forgiarono significativamente il suo carattere dandogli una motivazione in più per vincere ed una fame di vittoria che tutt’ora porta con se.

Bridgestone cup - Vincitore

2008
il Primo anno nella "mini"
SCOPRI DI PIÙ
2007
Il primo titolo
SCOPRI DI PIÙ
2006
I primi successi
SCOPRI DI PIÙ
2008
il Primo anno nella "mini"

Il 2008 fu l’anno in cui Alessio fece il suo primo salto di categoria passando dalla 60 Baby alla 60 Mini Kart. E’ stato un’anno di pura esperienza per Alessio in quanto i “mini” erano dei kart molto più potenti dei “baby” e di conseguenza era necessario che Alessio stesse il più possibile in pista a macinare chilometri e ad ottenere esperienze vitali per diventare al più presto competitivo, e così fece.
Disputò dunque molte gare imparando anche diversi segreti del mestiere in quanto si trovava a sgomitare con ragazzini di 2-3 anni più grandi di lui che avevano perciò molta più esperienza.

2007
Il primo titolo

Il 2007 è l’anno in cui papà Sandro decise di creare il team Babyrace, di cui Alessio ed il fratello Leonardo rimarranno poi i portacolori fino al debutto nelle monoposto. Nel 2007 Alessio ripetè la stagione nella 60 Baby e in quell’anno riuscì a vincere grazie alla costanza di risultati il suo primo titolo, ovvero il campionato regionale lombardo insieme al trofeo Vega svoltosi a tappe.

Campionato Regionale Lombardia - Vincitore
Trofeo Vega - Vincitore

2006
I primi successi

Nel 2006 arrivarono i primi successi di categoria. Alessio si distinse positivamente in alcune prove del campionato regionale lombardo e nei vari trofei corsi nelle piste di Lonato, Sondrio e Ottabiano.

2005
Il debutto
SCOPRI DI PIÙ
2005
Il debutto

Alessio salì per la prima volta su un kart 50cc, il cosiddetto “Puffo”, all’età di 6 anni. Spinto dalla grande passione del papà Sandro (ex pilota di kart), il debutto avvenne nella pista di Rezzato. Fu un’amore a prima vista ed una vera e propria svolta nella vita di Alessio che, oltre al calcio ed alla scuola, ora aveva un nuovo passatempo e una nuova motivazione. Da lì in avanti, la maggior parte dei fine settimana Alessio e il padre Sandro lì trascorsero nelle varie piste del nord Italia apprendendo ad ogni sessione esperienze utili per la sua formazione. Alla fine di quella stagione, ovvero al compimento dei sette anni, Alessio iniziò le sue prime gare distinguendosi con tenacia tra i ragazzini della 60 Baby e mettendo in mostra la sua grinta e le sue capacità di guida.